17 Novembre 2015

Mafia Capitale, bagarre in aula su parti civili

Mafia Capitale, bagarre in aula su parti civili

 
Roma, 17 nov. (askanews) – Bagarre e momenti di tensione nell’ aula bunker di Rebibbia durante il processo Mafia Capitale. Al termine della discussione degli avvocati degli imputati sulle costituzioni di parte civile, il legale dell’ M5s, Michele Lioi, voleva esporre le loro considerazioni sulle richieste. Al diniego del presidente del tribunale, Rosanna Ianniello – “il codice non prevede repliche” – è scattata la confusione. Dopo quasi venti minuti di discussione il collegio è entrato in camera di consiglio.L’ avvocato Carlo Rienzi, che coadiuva i 5 stelle ed è presidente del Codacons ha detto: “Vorrei ritirare la costituzione parte civile, sono state fatte considerazioni sulle firme e sugli statuti. E’ tutto ridicolo. Non ci fate parlare”. Anche i rappresentanti dell’ Avvocatura dello Stato sono intervenuti. Massimo Bachetti ha detto: “Nella scorsa udienza avevo preannunciato di voler parlare sulle questioni relative alla citazione del responsabile civile ed il presidente aveva detto che lo si sarebbe potuto fare all’ udienza di oggi. Ma non ci è stata data la parola”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this