5 Novembre 2015

Mafia Capitale, 55 richieste di parte civile e 150 persone

Mafia Capitale, 55 richieste di parte civile e 150 persone

Roma, 5 nov. (askanews) – Contando le persone fisiche sono 150 le persone fisiche collegate alle richieste di costituzione di parte civile formulate nel corso della prima udienza del processo Mafia Capitale. Sulle istanze si pronunceranno i giudici della X sezione del tribunale penale collegiale a cominciare dalla prossima udienza fissata per il 17 novembre e che si svolgerà nell’ aula bunker di Rebibbia. In particolare hanno chiesto di costitursi parte civile l’ avvocatura dello Stato per conto del ministero dell’ Interno e degli amministratori giudiziari delle cooperative; Regione Lazio; Roma Capitale; Ama; Confindustria; Associazione contro illegalità e mafie Antonino Caponnetto; Associazione antimafie e antiracket Paolo Borsellino; Cittadinanzattiva onlus; Movimento nazionale consumatori; Lega coop nazionale; Lega coop sociali; Consorzio nazionale di servizi; Associazione italiana studi giuridici sull’ immigrazione. Ci sono poi 37 nomadi del campo di Castel Romano perché “l’ associazione mafiosa e la corruzione – ha spiegato l’ avvocato richiedente – ha dissipato fondi che sarebbero dovuti servire per espandere l’ area ‘f’ del campo dove forzosamente sono stati trasferiti dal campo di Tor de’ Cenci”; Fondazione antonino Caponnetto; Movimento difesa del cittadino; Lunaria associazione di promozione sociale; un ex lavoratore di una coopertiva; due ex minori stranieri non accompagnati passati per i centri accoglienza del comune di Roma; associazione Laboratorio 53. Poi l’ associazione “Io migro”; il Radicale ex consigliere comunale Riccardo Magi; 10 rifugiati; tre profughi; Assoconsum; Associazione nazionale vittime usura e racket; Laboratorio antiusura onlus; Camera di commercio di Roma; Associazione DaSud; Cittadini contro le mafie e la corruzione; Associazione nazionale antimafia Alfredo Costa; Comune Sant’ Oreste; Fai antiusura Ostia Volare onlus; Consorzione nazionale Coin cooperativa sociale; Capodarco; Pd unione regionale Lazio; Libera; un curatore fallimentare; Confconsumatori Lazio; Tre profughi; Eur spa; Uils. Quindi Legambiente e Legambiente Lazio; Codici; Casa del consumatore; Assoutenti; Codici Lazio; Forum antiusura; Roberta Lombardi deputato M5S; Marcello De Vito ex consigliere comunale M5S; Fisa Confederazione esercenti; Codacons; Consorzio Calatino terra d’ accoglienza; Danilo Barbuto ex consigliere del municipio IV M5S; Silvia Crescimanno ex consiglire del Municipio XII M5S; Maria Agnese Catini ex consiglire M5s al Municipio IV; Alessio Marini ex consigliere M5S al Municipio XI; Daniele Diaco ex consigliere M5S al Municipio XII; 24 cittadini del comune di Roma; Consorzio Castel Porziano 98; Federazione antiracket italiana; Agisa Onlus; Forum Terzo Settore Lazio; Centro di iniziativa per la legalità democratica; Sos imprese nazionale.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox