30 Aprile 2019

Macchinisti ubriachi Sospesi da Trenitalia

È venuto a mancare il rapporto di fiducia tra dipendente e datore di lavoro: per questo, da contratto, Trenitalia ha sospeso i due macchinisti laziali di 35 e 23 anni che domenica mattina avrebbero dovuto prendere servizio sul Frecciarossa delle 5.17 da Brescia a Napoli. Ma erano troppo ubriachi per poterlo fare: uno in ospedale per intossicazione etilica, l’ altro «sorpreso» dal capotreno palesemente alterato. Anche il Codacons ha presentato esposto in procura denunciando l’«attentato alla pubblica utilità» e il pm valuta se indagare i due macchinisti. a pagina 5.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox