5 Gennaio 2002

«Ma le nuove tariffe scontate nascondono alcune fregature»

Cominciano ad arrivare al Codacons le proteste dei passeggeri
«Ma le nuove tariffe scontate
nascondono alcune fregature»

SASSARI. La continuità territoriale davvero consentirà ai sardi di potersi spostare senza sovraprezzi su tutto il territorio nazionale? E, soprattutto, i sardi potranno usufruire dei collegamenti normali per qualsiasi italiano senza dover sopportare oneri aggiuntivi? L`associazione per la difesa dei cittadini Codacons non ne sembra convinta. «Da qualche giorno – esordisce il Codacons – Alitalia ha introdotto le nuove tariffe agevolate sui voli Roma-Cagliari e Cagliari-Roma (circa 91 euro per un volo a/r).
Sono giunte presso il Codacons numerose segnalazioni di utenti secondo il quale Alitalia sulle tratte Cagliari/Venezia, Cagliari/Torino, Cagliari/Bologna, Cagliari/Bari, ecc… ovvero su tutti i voli che necessitano di uno scalo a Roma-Fiumicino (in quanto non esiste un volo diretto Alitalia) e che non sono teoricamente regolamentati dalla legge sulla Continuità Territoriale applica delle tariffe superiori a quelle precedenti».
Dov`e` la fregatura per i sardi, si chiede il Codacons?
Dal 1 Gennaio 2002 è stata soppressa la possibilità di acquistare un biglietto unico per una destinazione italiana diversa da Roma e di conseguenza sono state eliminate tutte le tariffe scontate per i voli da/per Cagliari con scalo a Roma (es. Cagliari/Venezia, Cagliari/Catania, ecc…).
Si tratta di tutti i voli da/per Cagliari ad eccezione di quelli diretti per/da Roma. Alitalia infatti adesso richiede l`emissione separata del biglietto scontato (per residenti, emigrati, ecc…) sulla tratta per Roma a cui deve aggiungersi l`ulteriore biglietto per la tratta seguente quando il passeggero prosegue. Ad esempio fino a qualche giorno fa esistevano diverse tariffe scontate per il volo Cagliari-Venezia via Roma che adesso sono totalmente sparite. «Di fatti – scrive un utente – il 1 Gennaio ho tentato di effettuare una prenotazione (all`aeroporto di Cagliari-Elmas) per un volo di a/r con partenza da Venezia ed arrivo a Cagliari (via Fiumicino): partenza venerdì 18 gennaio e ritorno Lunedì 21 gennaio.

In Alitalia dichiarano che non è più possibile emettere il biglietto Venezia-Roma-Cagliari singolo, ma lo si deve spezzare necessariamente in 2 tratte (con 2 prenotazioni distinte). La giustificazione che viene data è che sulla tratta Roma-Cagliari sono state lanciate le nuove tariffe YRSN (per residenti) e quindi d`ora in poi sarà necessario (per motivi francamente non chiari) emettere 2 biglietti separati (con 2 numeri di prenotazione distinti): uno per la tratta Venezia-Roma ed un altro per la tratta Roma-Cagliari. Sulla tratta Roma-Cagliari mi è stata applicata la tariffa residenti (91 a/r) mentre sulla tratta Venezia-Roma viene applicata la tariffa più economica disponibile. La somma dei costi dei 2 biglietti acquistati (Venezia-Roma a/r + Roma-Cagliari a/r) è decisamente più alta (270) di quella del biglietto singolo (Venezia-Cagliari via Roma a/r) che era disponibile fino a qualche giorno prima (L 230). L`incremento della tariffa (più economica) sul volo Alitalia Cagliari-Venezia è stato quindi di circa il 20% tra Dicembre 2001 e Gennaio 2002!!!»
Il Codacons non ci sta ed ha chiesto con una nota in data odierna inviata al ministero dei trasporti e all`Enac di valutare se nel comportamento dell`Alitalia non siano ravvisabili violazioni di legge, regolamento o la stessa convenzione stipulata di recente.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this