fbpx
13 Settembre 2006

Ma adesso il Codacons interviene su troppe questioni

LEGGO che il Codacons, un`associazione che, assieme a svariati enti dalle similari finalità dovrebbe perseguire gli interessi di utenti e consumatori vessati dalla burocrazia, è impegnato “a tutto campo“ su altri versanti: interviene con decisione, ad esempio, sulla fuga di notizie delle ammissioni di Vittorio Emanuele sui fatti di Cavallo e per stigmatizzare l`eccessivo sesso in ufficio. Niente da dire, ma volevo fornire a questa organizzazione alcuni temi di stretta attualità sui quali lavorare. Il primo è la malasanità in Piemonte. Abbiamo assistito recentemente al caso della “zombie“ brasiliana, certificata morta ma ben viva e vegeta, e su due richieste negate di soccorso urgente al 118, una delle quali conclusasi tragicamente. Vorrei che il Codacons mi spiegasse perché, quando questi fatti accadono al Sud, si strepita a nove colonne sulla malasanità, mentre invece, quando avvengono in “Padania“, ci si giustifica parlando di “casi isolati“. Inoltre, all`inizio dell`estate era stata promessa dall`Autority una severa indagine sul costo proibitivo delle ricariche dei telefonini: il Codacons può chiedere a che punto è? Infine, come pensa il Codacons di intervenire sulla giustizia ordinaria per la pluriennale truffa consumata ai danni dei tifosi-scommettitori-consumatori, che hanno puntato per anni su partite truccate? Il Codacons ha letto il contenuto delle intercettazioni? O tifa per Moggi?
Giuseppe Caminiti



CONDIVIDO soprattutto l`invito al Codacons a concentrarsi su alcuni temi forti, tipo le disparità nella sanità. Non mi sembra invece una buona idea quella di allargare molto il campo d`intervento dell`organizzazione. Il Codacons, infatti, ha al momento la tendenza a operare su un ventaglio fin troppo ampio di questioni. Mentre invece avrebbe bisogno di definire meglio cos`è e chi vuole rappresentare. È un`organizzazione che ha avuto una straordinaria intuizione, molto in anticipo sull`orizzonte della società civile italiana. Ma, a meno che non si dia a questo punto una “missione“ chiara che permetta ai consumatori (concetto già di per sé vago) di sentirla come la propria voce, rischia di essere macinata dal consumismo mediatico. Naturalmente, posso sbagliare valutazione. Se è così, sarò ben lieta di ospitare l`opinione del Codacons stesso.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox