17 Giugno 2020

M5S-VENEZUELA: CODACONS PRESENTA ESPOSTO A GUARDIA DI FINANZA

     

    SE CONFERMATE INDISCREZIONI, POSSIBILE VIOLAZIONE DELLE NORME ANTI-RICICLAGGIO

    Sul caso dei presunti finanziamenti del Venezuela al M5S il Codacons ha presentato un esposto alla Guardia di Finanza, affinché siano accertati alcuni aspetti della vicenda.
    Siamo certi che il M5S potrà chiarire la propria posizione e confermare l’insussistenza delle accuse, ma quanto emerso finora impone di chiarire alcuni aspetti della questione – afferma il Codacons – Come noto la normativa italiana in materia di antiriciclaggio prevede stringenti limiti al trasporto di denaro contante, e chiunque entri nel territorio nazionale o ne esca trasportando denaro contante di importo pari o superiore a 10.000 euro debba dichiarare tale somma all’Agenzia delle dogane.
    La circostanza, che dovrà essere accertata, come riportata dall’articolo del quotidiano spagnolo ABC che riferirebbe di una valigetta con 3,5 milioni di euro spedita nel 2010 da Caracas a Milano rappresenterebbe, se confermata, la violazione della normativa, principalmente in materia di antiriciclaggio e potendo, nel caso specifico configurare un finanziamento illecito.
    Per tale motivo il Codacons ha chiesto alla Guardia di Finanza di intervenire per verificare quanto riportato dai media, stampa e la rispondenza alla realtà attraverso indagini specifiche volte verificare se effettivamente l’importo di euro 3,5 milioni di euro sia stato trasportato in Italia in una valigetta poiché in tale caso si tratterebbe di una operazione in violazione della legge con riferimento alla normativa in Italia in materia di antiriciclaggio.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox