22 Dicembre 2013

M5S contro Andrea Marcucci per il voto sulle slot machine

M5S contro Andrea Marcucci per il voto sulle slot machine

BARGA Gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Barga, in merito all’ emendamento “pro slot machine”, inserito dal governo nel cosiddetto decreto “Salva-Roma”, si chiedono il «perché sia stata approvata al Senato, una norma che favorisca così palesemente il gioco d’ azzardo, e bastoni invece i comuni e le regioni che lo contrastano». Il M5S di Barga, con una notizia ufficiale, esprime la sua posizione in merito: «Più che una buona legge, sembra un provvedimento fatto ad hoc per tutelare la potente e ricchissima lobby delle slot machine. La norma prevede che i comuni che ridurranno la proliferazione del gioco d’ azzardo, attraverso limiti definiti con decreti comunali, saranno puniti dal governo con la decurtazione di fondi a loro destinati». Ma da Roma a Barga, per i pentastellati, il passo è breve. Perché, nelle liste dei 140 senatori che hanno votato a favore di questo provvedimento, e pubblicate ormai on line su vari siti, ci sono anche dei volti noti: «Tra chi ha votato a favore di questa legge, uno dei primi provvedimenti del nuovo Pd targato Renzi, c’ è anche il senatore Andrea Marcucci. Ci piacerebbe chiedere al senatore, il perché di tale voto favorevole, visto che questa legge andrà ad incentivare una piaga davvero devastante per tante famiglie che si trovano a dover fare i conti con familiari caduti nella trappola del gioco. Chiediamo quindi gentilmente al Marcucci di motivare il suo parere favorevole su una norma così penalizzante per i Comuni che decideranno di combattere attivamente la piaga del gioco d’ azzardo». E in attesa di una risposta del parlamentare di Castelvecchio Pascoli, il Codacons ha deciso di andare a fondo, e deposita alla Procura di Roma una denuncia per istigazione al gioco d’ azzardo e concorso in lesioni psichiche «contro i 140 senatori di Pd, Sc, Ncd e Gal che ieri hanno votato l’ emendamento grazie al quale il governo ridurrà i trasferimenti alle Regioni e agli enti locali che emanano norme restrittive contro il gioco d’ azzardo». (n. b.)
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox