28 Giugno 2002

Luce e gas, via agli aumenti

Luce e gas, via agli aumenti


ROMA ?- Luce più cara del 3,3% e gas in aumento del 2,1%. Lo annuncia l`Autorità per l`energia elettrica e il gas, riferendo delle tariffe in vigore per il prossimo bimestre luglio-agosto. Per una famiglia media, con una potenza elettrica impegnata di 3 kw, l`aumento della bolletta elettrica sarà del 2,7%, pari ad una maggiore spesa, comprese le tasse, di 1,5 euro a bimestre, 9 euro su base annua. Quanto al gas, l`aumento comporta una maggiore spesa di 10,70 euro su base annua. Gli aumenti – spiega l`Authority – riflettono il forte rialzo dei prezzi del petrolio nei mesi da marzo a maggio. Per l`elettricità si tratta del secondo bimestre in aumento dopo un lungo periodo di riduzioni o stabilità, mentre per il gas è il primo aumento dopo otto bimestri. La media delle quotazioni dei raggi e dei prodotti petroliferi, cui è indicizzato il prezzo del gas metano – ricorda infatti l`Autorità – è aumentata nel semestre dicembre 2001-maggio 2002 rispetto al semestre precedente, determinando un aumento di tariffe per il mercato vincolato (consumi inferiori a 200mila metri cubi annui: consumatori domestici, artigiani e piccole imprese) del 2,1% in media nazionale al netto delle tasse, e dell`1,3% comprese le tasse. Codacons e Federconsumatori chiedono all`Authority per l`energia di valutare, «con la stessa solerzia» con cui ha rivalutato le tariffe di luglio in base agli aumenti registrati dal prezzo del petrolio, «l`andamento positivo degli ultimi giorni dell`euro rispetto al dollaro e le relative conseguenze sul prezzo del petrolio». Le due associazioni ribadiscono anche la necessità di aumentare la concorrenza nel settore dell`energia e gas a beneficio dell`utenza.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox