12 Novembre 2015

Lucarelli-Morandi cacciati da Belen Rodriguez. In campo il Codacons

Lucarelli-Morandi cacciati da Belen Rodriguez. In campo il Codacons

La nota blogger e
giornalista Selvaggia Lucarelli e il cantante Gianni Morandi, che si
erano incontrati al “Ricci” per un caffè (tra i cui soci figura Belen
Rodriguez), sarebbero stati allontanati dalla direzione del locale
perché, come avrebbe riferito la cameriera, “la signora non è gradita in
questo locale”. In campo il Codacons

Una tegola sul ristorante “Ricci” di Milano. Il Codacons, dopo aver appreso una notizia circolata in queste ore sul web, ha deciso di presentare un esposto alla Guardia di Finanza contro i gestori del locale (tra i cui soci figura Belen Rodriguez) per violazione delle norme sull’accesso dei clienti ai pubblici esercizi.
La vicenda è quella raccontata da Selvaggia Lucarelli attraverso la sua pagina Facebook: secondo quanto riportato sul social, ieri la nota blogger e giornalista e il cantante Gianni Morandi, che si erano incontrati al “Ricci” per un caffè, sarebbero stati allontanati dalla direzione del locale perché, come avrebbe riferito la cameriera, “la signora non è gradita in questo locale”. Alla base di tale decisione, vi sarebbe la forte antipatia nutrita da Belen Rodriguez nei confronti della Lucarelli. Peccato – spiega il Codacons – che un esercizio pubblico non possa mai cacciare un cliente, a meno che non esista una giusta causa, e l’antipatia personale non rientra certo tra le motivazioni riconosciute dalla normativa. L’art. 187 del regolamento di esecuzione del TULPS (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza) recita infatti: “Salvo quanto dispongono gli articoli 689 e 691 del codice penale, gli esercenti non possono, senza un legittimo motivo, rifiutare le prestazioni del proprio esercizio a chiunque le domandi e ne corrisponda il prezzo. Le violazioni, ai sensi dell’art. 221/bis, comma 1 del TULPS, sono soggette alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 516,00 a euro 3.096,00”.
Per tale motivo il Codacons ha deciso di rivolgersi alla Guardia di Finanza, chiedendo di accertare i fatti e, in caso di violazione delle norme, elevare la prevista sanzione nei confronti dei gestori del ristorante “Ricci”, per aver illegittimamente allontanato clienti dal pubblico esercizio.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox