25 Settembre 2017

«Location inadeguata e palco poco visibile» E il Codacons annuncia un esposto in Procura

IL CODACONS annuncia un esposto, che sarà presentato domani alla Procura di Lucca, a seguito delle proteste, pubblicate soprattutto sui social network, da parte di spettatori del concerto dei Rolling Stones di sabato sera. «Si stanno moltiplicando le proteste di chi, pur avendo pagato un regolare biglietto, non ha potuto godere pienamente del concerto – spiega il Codacons -. In particolare si denuncia la totale inadeguatezza della location, che ha reso non visibile per molti il palco, ma anche l’ insufficienza di bagni chimici, lo spazio ristretto per gli spettatori, la presenza di persone arrampicate su alberi e lampioni con ripercussioni sul fronte della sicurezza, code chilometriche e acustica non all’ altezza dell’ evento». Diverse persone hanno preferito evitare le code ai bagni dell’ area concerto, espletando i propri bisogni direttamente sulle Mura, (nella foto a fianco) in particolare nella zona alle spalle della tribuna grande. Non sono passati certo inosservati, però, immortalati da numerose fotografie anche sui «social», corredati da commenti poco lusinghieri soprattutto da parte di lucchesi. INTANTO la D’ Alessandro & Galli ha pubblicamente ringraziato quanti hanno contribuito alla riuscita dell’ evento, a partire dalle forze dell’ ordine, «che hanno messo sul campo un numero straordinario di forze e hanno garantito con grande professionalità l’ ordine pubblico». «Sul piano della viabilità – prosegue la nota – i risultati sono andati oltre le migliori previsioni: il pubblico è defluito dall’ area concerto in meno di due ore e anche il traffico non ha mai raggiunto livelli di criticità, come pure chi aveva scelto il treno è ripartito regolarmente dalla Stazione. La sicurezza è stata, come sempre, la nostra priorità assoluta e siamo felici di questo risultato eccellente che è frutto di mesi di lavoro in stretta collaborazione con Prefettura, Questura, Carabinieri, GdF, Comune di Lucca, Protezione Civile, Vigili del Fuoco, 118 ai quali siamo grati per l’ impegno e la disponibilità. L’ atteggiamento responsabile del pubblico ha fatto il resto, dimostrando che, anche in questi tempi difficili per l’ ordine pubblico, eventi di questo tipo possono essere svolti in sicurezza, garantendo momenti di cultura e aggregazione sociali».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox