31 Ottobre 2018

Locali invasi dall’ acqua? Meglio scegliere la class action

ESSERE sommersi dall’ acqua e dal fango non è mai piacevole. È pericoloso e comunque fa danni enormi alle abitazioni, ai garage e agli scantinati. Il Codacons ha promosso in più occasioni azioni risarcitorie per affari del genere. Anche in questo caso, comunque, l’ associazione dei consumatori tende a organzzare delle ‘class action’, raccogliendo quante più adesioni possibili in modo da velocizzare i tempi ed avere maggiori possibilità di successo. Un esempio? Per il nubifragio che si abbatté nel 2014 a Roma, il Codacons ha promosso un’ azione che prevedeva il pagamento di una quota da 50 euro da parte di chiunque si volesse associare per poi ottenere un indennizzo fino a 2000 euro da parte del Comune. Discorso diverso, ma solo in parte, per chi ha un’ attività di natura commerciale: in questo caso i danni possono essere maggiori e così anche la richiesta di risarcimento al Comune. Gli avvocati del Codacons, comunque, vagliano caso per caso le varie istanze degli eventuali aderenti.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox