8 Ottobre 2002

LOCALI A LUCI ROSSE: RISPETTARE LA PRIVACY DEI CLIENTI

NO AI NOMI DEI CLIENTI DELLE SQUILLO SUI GIORNALI E IN TV IL CODACONS: PERCHE? SPENDERE SOLDI IN MEGA-INDAGINI DI QUESTO TIPO QUANDO PRIVE? E LOCALI A LUCI ROSSE SONO PUBBLICIZZATI SU TUTTI I QUOTIDIANI?








Continua la vicenda del giro di ragazze squillo in un locale romano. Piano piano stanno venendo fuori i nomi dei clienti, vip, calciatori e giornalisti che avrebbero trascorso piacevoli ore con queste ragazze ?disponibili?.

Il Codacons chiede al Garante della Privacy, Stefano Rodotà, di intervenire al fine di tutelare il diritto alla riservatezza dei clienti delle squillo. Per il Codacons, infatti, non devono essere riportati sui giornali, o in tv, i nomi delle persone coinvolte, perché le scelte sessuali di ognuno attengono strettamente all?ambito delle scelte individuali, non sindacabili dalla collettività.

Il Codacons si domanda poi perché vengono portate avanti indagini di questa entità, basate su intercettazioni telefoniche, appostamenti, ecc., che hanno un costo non indifferente per la collettività, quando sarebbe molto più semplice aprire un qualsiasi quotidiano e sfogliarne le pagine?

E? doveroso, per il Codacons, punire chi sfrutta la prostituzione e chi specula su giovani e spesso disperate ragazze, ma i metodi utilizzati per le indagini sono a dir poco criticabili.
Non servono intercettazioni e mega-istruttorie quando, aprendo il giornale, si trovano le pubblicità di locali a luci rosse, centri che praticano massaggi ?particolari? e via dicendo. Ad esempio, prendendo un quotidiano a caso, su ?Il Giornale? di oggi, a pag. 28, vi sono ben 6 annunci di locali privè destinati a singoli e a coppie. Ovviamente il nesso con la prostituzione non è diretto, ma può rappresentare un punto di partenza fondamentale.

Non dimenticando che la magistratura ne avrebbe di cose più importanti di cui occuparsi, come i numerosi reati di sangue rimasti impuniti e la criminalità crescente in tutte le città italiane.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox