8 Febbraio 2006

Lo sciopero dei macchinisti ferma il metrò. E il Codacons già annuncia ricorsi

Ieri hanno scioperato per quattro ore i macchi nisti della metropolitana milanese, dalle 8.45 alle 12.45. La protesta è stata indetta dall`organizza ìzione sindacale ORSA Organizzazione Sindacati Autonomi e di Base, per richiedere un incentivo, per una rivendicazione economica. Secondo l`ORSA, lo sciopero sarebbe “ perfettamente riuscito “:si sarebbe astenuto dal lavoro circa l` 80% dei macchinisti di turno ( 151 su 171). Tutta la linea 2 sarebbe rimasta ferma, la linea 1 avrebbe svolto un servizio molto ridotto tra Cadorna e Pasteur e la linea 3 avrebbe funzionato a singhiozzo. L`Atm ribatte: la percentuale dei macchinisti parteci panti sarebbe stata del 69%, la 1 avrebbe coperto anche Rovereto, e la 3 risulta all`Atm interamente operativa, con un po` meno treni. Ciò che conta davanti ad uno sciopero è il parere della gente, che non ha chiamato le forze del l`ordine, ma il Codacons sì: “ Hanno telefonato tante persone “ dice Mauro Antonelli del Codacons “ per denunciare il fatto che non erano stati avvisati di questo sciopero “ e continua “ quando si vuole scioperare è un dovere quello d`informare e assicurarsi della buna diffusione della notizia“. Invece l`Atm non lo avrebbe fatto a dovere, sempre secondo Antonelli. Continua il Codacons: “ Nessuno aveva notato cartelli informativi sui mezzi pubblici Chiederemo alla Commissione di Garanzia di verificare se queste regole siano state violate e di procedere, in tal caso, con le sanzioni“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox