2 Novembre 2013

LO SCANDALO DEI COMPENSI DELLA RAI

LO SCANDALO DEI COMPENSI DELLA RAI

IL GOVERNO non sa dove trovare i soldi per la Finanziaria, e la Rai invece spende e spande come se fosse una miniera d’ oro. Parlo, naturalmente, dei compensi milionari a Fazio, alla Littizzetto, a Benigni e ai 5 milioni che doveva dare a Crozza per il suo contratto, per fortuna saltato in extremis. Una vergogna nazionale se si pensa che tutti questi soldi vengono pagati anche tramite gli abbonamenti pagati dalla povera gente e dai pensionati. Stando a quanto riportato da alcuni quotidiani, Fazio percepirebbe oltre 5 milioni, la Littizzetto 20 mila euro a puntata e Benigni oltre i 2 milioni. Sia il Codacons, sia l’ Aduc che l’ Associazione utenti televisivi hanno presentato un esposto alla Corte dei Contie fatto un’ istanza all’ Agenzia delle Entrate per ottenere copia delle denunce dei redditi. E questo succede in un Paese al collasso, con milioni di disoccupati, con aziende ed esercizi pubblici che chiudono i battenti e dove, per fare una ecografia, occorre aspettare dei mesi. Mi meraviglio del presidente del Consiglio, Enrico Letta che dispone di 35 saggi per trovare dove si può tagliare, e permette alla Rai questi compensi da nababbi in barba alla povera gente che non ce la fa ad arrivare a fine mese.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox