7 Aprile 2014

Liste d’ attesa infinite e crisi: così aumenta la diagnosi “fai da te”

Liste d’ attesa infinite e crisi: così aumenta la diagnosi “fai da te”

    

Complice la crisi economica e le liste d’ attesa infinite, cresce in Italia il numero di cittadini che, quando si presenta un problema di salute, decidono di ricorrere alla cosiddetta medicina fai da te. Lo afferma il Codacons, che ha condotto un apposito studio sull’ argomento. È stato chiesto a un campione di circa 2.500 intervistati a chi si rivolgono in caso di problemi alla salute non gravi, quando cioè si manifesta un disturbo o il primo sintomo di una malattia e si vuole risolvere o migliorare la propria situazione: a fronte di un 52,45% di italiani che individua nel medico il soggetto cui fare riferimento in tale circostanza (percentuale che sale al 75,4% oltre i 61 anni), vi è una fetta consistente e crescente di popolazione, pari al 35,8% del totale, che ricorre al «fai da te». Rappresentato in primis dal web.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this