3 Agosto 2019

Linee guida per i carrozzieri, stop (per ora) all’ accordo

trento. Nel mese di maggio Confartigianato, Cna e Casartigiani congiuntamente ad Ania e la maggior parte delle associazioni dei consumatori (Adiconsum, Adoc, Associazione Utenti dei Servizi Radio Televisivi, CittadinanzAttiva, Codacons, Codici, FederConsumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Udicon) hanno sottoscritto l’ accordo sulle linee guida per la definizione di standard minimi per la riparazione a regola d’ arte.L’ accordo persegue le seguenti finalità: favorire prassi corrette e condizioni concorrenziali sul mercato; garantire un elevato standard di servizio e trasparenza di informazioni; migliorare i rapporti tra gli attori del mercato riducendo il contenzioso; garantire tempi certi di pagamento.Il 31 luglio scorso, in Associazione Artigiani a Trento, si è riunito il consiglio direttivo della categoria dei carrozzieri per discutere ed approfondire tale accordo sulle linee guida. «Durante l’ incontro – si legge in una nota – è stato evidenziato che stanno circolando informazioni fortemente critiche sull’ accordo stesso e, pur ritenendo che gran parte di tali informazioni siano fuorvianti e prive di fondatezza, il direttivo ha deciso, in maniera unanime, di attendere lo sviluppo futuro dei contenuti dell’ accordo, potendolo quindi valutare in una sua successiva fase operativa».L’ eventuale adesione all’ Accordo per le carrozzerie trentine, che rimane in ogni caso facoltativo – prosegue la not stampa – avverrà solo dopo una fase di verifica circa la reale utilità dell’ Accordo stesso. L’ Associazione Artigiani organizzerà quindi, nei prossimi mesi, un evento di approfondimento e confronto con le imprese del settore.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox