8 Ottobre 2001

LINATE: IL CODACONS PRESENTA UNA DENUNCIA PER STRAGE

    Dalle regioni… IL CODACONS PRESENTA UNA DENUNCIA PER STRAGE ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA E RICHIESTA DI COMMISSIONAMENTO DA PARTE DEL MINISTERO DEI TRASPORTI PER LA GESTIONE DELLO SCALO

    DOPO EGYPT AIR A MALPENSA E LA DENUNCIA DEL DEPUTATO PER IL MANCATO SCONTRO TRA AEREI A ROMA, NUOVO AGGHIACCIANTE EPISODIO IN CUI DECINE DI PERSONE HANNO PERSO LA VITA PER MANCANZA DI FUNZIONAMENTO DELL?AEREOPORTO
    IL CODACONS DOPO LE CAUSE EGYPT AIR E QUELLE PER DANNO PUNITIVO CONTRO LA SEA PER IL MANCATO FUNZIONAMENTO DOVUTO ALLA NEVE CHIEDERA? AI GIUDICI DI CONDANNARE AL RISARCIMENTO DEL DANNO PUNITIVO I RESPONSABILI DI QUESTO NUOVO INCREDIBILE EPISODIO







    Dopo il gravissimo disastro accaduto all? aeroporto di Linate in cui molte decine di persone sono rimaste uccise il Codacons presenterà una denuncia per strage alla Procura della Repubblica affinché accerti i responsabili di quanto avvenuto.
    Il Codacons inoltra al Ministero dei Trasporti una richiesta di commissariamento affinché lo Stato si sostituisca al concessionario pubblico nella gestione dello scalo.
    Dopo quanto accaduto alla Egypt Air a Malpensa e dopo la denuncia del deputato per il caso del quasi scontro a Roma, un nuovo agghiacciante episodio colpisce gli aeroporti italiani. Il disastro ha provocato infatti decine di morti e tutto ciò a causa di un mancato funzionamento dell?aeroporto.

    Il Codacons dopo le cause promosse per danno punitivo contro la Sea di Malpensa per il mancato funzionamento dell?aeroporto a causa della presenza della neve, chiederà alle autorità giudiziarie competenti di condannare al risarcimento del danno punitivo i responsabili di questo nuovo incredibile incidente.

    A fronte di tale situazione, il Codacons infatti si rivolgerà al Tribunale Civile per chiedere il risarcimento per il danno punitivo. Come ormai riconosciuto dalla giurisprudenza degli Stati Uniti, chi svolge un?attività di grande impatto nei confronti degli utenti-consumatori non può rimanere indenne per comportamenti gravi di inadempimento nei confronti degli stessi.

    E? previsto infatti che per disincentivare la condotta illegale o pregiudizievoli di tali grandi società i giudici possano condannare al risarcimento del danno punitivo, commisurato al bilancio della società interessata, con la funzione sia di sanzione nei confronti di un comportamento gravemente dannoso sia di prevenzione. E? ciò che il Codacons chiederà al Tribunale Civile.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox