2 Giugno 2007

“L`impegno della Chiesa contro la pedofilia è altissimo“

L`accusa del Vaticano: un video pieno di bugie

“L`impegno della Chiesa contro la pedofilia è altissimo“



CITTÀ DEL VATICANO GRAZIE ALLA partecipazione di monsignor Fisichella e di don Di Noto, la Chiesa ha dimostrato di avere “la forte volontà di guardare in faccia i problemi“, dice padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa della Santa Sede, commentando la messa in onda del documentario della Bbc sui casi di pedofilia nel corso della trasmissione Annozero condotta da Michele Santoro. E il gesuita si spiega meglio, parlando di obiettività e lealtà, ma anche di competenza e dedizione da parte di chi si impegna “sul fronte della lotta alla pedofilia, conoscendone assai meglio la natura e le dimensioni di quanto non risulti da prospettive condizionate dalle tesi antiecclesiali“. “LE DENUNCE – dice ancora padre Lombardi, pesando le parole – possono certamente spingere ad affrontare e risolvere problemi sottovalutati o nascosti. Allo stesso tempo non devono diventare non veritiere, così da essere strumentalizzate per distruggere invece che per costruire. La Chiesa cattolica ha dovuto imparare a sue spese le conseguenze dei gravi errori di alcuni suoi membri ed è diventata assai più capace di reagire e di prevenire. È giusto che anche la società nel suo insieme – aggiunge – si renda conto che nel campo della difesa dei minori e della lotta alla pedofilia ha un lungo cammino da compiere. La esperienza della comunità ecclesiale, che conta nella sua lunga storia di incalcolaboli meriti di impegno per la gioventù, dovrà essere un elemento importante per collaborare costruttivamente in questa direzione“. DA PARTE SUA, il conduttore Santoro – forte dell`ascolto record di quasi 5 milioni di spettatori (21,1% di share) – sostiene di avere “scritto una bella pagina“ e che “monsignor Fisichella ha dato un segnale che se la politica italiana sapesse raccogliere ci porterebbe in una situazione decisamente più favorevole, perché si è confrontato in campo aperto. Ha detto la sua, ma ha dimostrato anche una capacità di ascolto straordinaria“. SANTORO ha poi sostenuto che se questo tipo di lavoro “non lo facessimo in pochi, ma tutti i giornalisti Rai, è chiaro che la situazione informativa del Paese sarebbe di gran lunga migliore“. DIVISO – come era prevedibile – il mondo politico. Il coordinatore nazionale di Forza Italia, Sandro Bondi, si dice addolorato perché “una istituzione e una comunità che ogni giorno testimonia l`amore per l`uomo e i più deboli è stata sottoposta a un processo unilaterale e presentata come una minaccia per i bambini“. Il presidente della commissione di vigilanza della Rai, Mario Landolfi (An), sostiene che “la performance di Santoro ha rafforzato il convincimento che quel filmato non andava neanche acquistato dalla Rai“. Mentre per D`Onofrio (Udc) l`attacco “da più parti e da più Paesi contro la Chiesa cattolica“ è fallito. Giuseppe Giulietti, portavoce di Articolo 21, definisce “lecito e legittimo il dibattito anche aspro sulla trasmissione“ e giudica il programma “condotto con garbo e professionalità“. IL CONSIGLIERE della Rai Sandro Curzi sostiene che “la libertà di espressione e di informazione paga sempre“. Bonelli (Verdi) lancia l`appello a interrompere la “surreale e preoccupante“ polemica, che riduce tutto “a una falsa contrapposizione tra chi è a favore e chi contro la Chiesa“; perché “la vera questione è che un crimine infame come la pedofilia va combattuto e contrastato“. MA LA polemica sulla legittimità o meno di mandare in onda il documentario inglese prosegue. L`Osservatorio sui diritti dei minori critica la decisione della Rai, che avrebbe “delegittimato il codice minori e tv“ che il Comitato ministeriale di autoregolamentazione dovrebbe difendere e applicare. E il Codacons aggiunge che “una pioggia di lamentele e di proteste da parte dei telespettatori contro la faziosità di Santoro“ è stata registrata dopo la puntata di Annozero sui preti pedofili.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox