26 Luglio 2016

Lidi a peso d’ oro? Balneari in rivolta

Lidi a peso d’ oro? Balneari in rivolta
vergine (sib confcommercio): «chi parla non conosce la situazione o è in mala fe d e »

l «Solo accuse false e strumentali dal Codacons. I lidi del Salento non sono tra i più cari d’ Italia». I titolari degli stabilimenti balneari si ribellano alla classifica stilata dall’ associa zione dei consumatori (in ambito nazionale) che indica, per un generico Salento, la spesa per una «cabana con 2 lettini» di 100 euro, oltre a 35 euro e persona per l’ ingresso al lido. Una cifra assolutamente contestata dagli imprenditori. Anche gli stabilimenti più esclusivi, che si trovano lungo il litorale jonico, non arrivano a praticare tariffe superiori ai 50 euro, dicono i rappresentanti dei balneari. «Parliamo del costo dell’ ombrellone e di due lettini – precisa il presidente di Federbalneari, Mauro Della Valle- Se poi aggiungiamo servizi extra e magari le consumazioni, allora le cose cambiano. Ma questo è altra questione che non c’ entra con il listino dei prezzi dell’ accesso ai lidi, che, nel Salento, restano assolutamente concorrenziali». «È evidente che la classifica del Codacons è stata fatta o da chi non conosce il settore oppure da qualcuno in malafede aggiunge Vito Vergine, presidente di Sib Confcommercio Li invitiamo a venire a verificare personalmente». A tal proposito, il presidente della Camera di commercio, Alfredo Prete, propone ai titolari degli stabilimenti ad esporre i prezzi all’ ing resso, per garantire la massima trasparenza. Della Valle rilancia l’ idea di attribuire ai lidi stelle marine come le stelle degli hotel. «Così è chiaro a tutti che a un costo maggiore corrispondono determinati, come per gli alberghi spiega – e ciascuno sceglie in base alle disponibilità del momento». È evidente che la classifica del Codacons voleva sollecitare altre reazioni. Intanto, è il caso di ricordarla. Al primo posto c’ è Venezia, spiaggia Des Bains, capanna con 1 lettino, 2 sdraio, tavolino, 4 seggiole e 3 teli da mare: fino a 355 euro. Seguono: Forte dei Marmi, tenda con extension per 4 persone con cassaforte, tavolo con 4 sedie, cassapanca, 2 sdraio, 2 lettini e 4 teli mare: 290 euro. Marina di Pietrasanta, tenda con 2 letti, 2 sdraio, 1 sedia e 1 tavolino: 250 euro. Porto Cervo: 1 ombrellone e 2 lettini, uso piscine, doccia, spogliatoi e parcheggio privato: 250 euro. Lerici, 1 ombrellone, 1 lettino o pomodone, 1 telo mare per lettino fino a un massimo di 4 persone: 65 euro a persona, 230 euro 4 persone. Argentario, tenda con 4 lettini, 1 sedia, 1 cassapanca, 4 teli mare: 120 euro. Costa Smeralda, 1 ombrellone, 2 lettini, 2 teli mare e 2 bottiglie d’ acqua: 120 euro. Salento, cabana con 2 lettini: 100 euro più ingresso 35 euro a persona. Inoltre: Capalbio, ombrellone e 2 lettini: 50 euro al giorno. Capri, 1 lettino: 28 euro al giorno.
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this