19 Gennaio 2020

Libri finiti sott’ acqua l’ istituto non riconosce il fondo Todesca

Il consiglio d’ istituto del liceo Marco Polo ha detto “no” una volta per tutte all’ acquisizione del fondo Todesca, i quattromila libri di pregio donati all’ istituto finiti sott’ acqua dopo la marea eccezionale del 12 novembre. La decisione, presa a maggioranza dall’ organo collegiale composto da docenti, studenti e dirigente scolastico, segna così la parola fine a una vicenda che negli ultimi mesi ha interessato l’ istituto scolastico. I libri, tra cui volumi di pregio, erano infatti stati donati dalla famiglia Todesca senza tuttavia essere mai riconosciuti ufficialmente dalle dirigenze scolastici che si sono succedute negli ultimi anni. E così, i volumi erano stati relegati prima in una soffitta del liceo artistico e infine in uno scantinato di palazzo Bollani. Negli ultimi giorni, in difesa dei libri, si erano espressi sia personaggi illustri come Vittorio Sgarbi sia il Codacons. In ballo c’ era anche la richiesta di risarcimento danni come conseguenza dell’ acqua alta di novembre. Una richiesta tuttavia mai inoltrata dalla scuola al Comune. Il consiglio d’ istituto di venerdì, in cui l’ annessione all’ istituto del fondo di libri, era il primo punto. Tra la delusione di genitori e alcuni docenti, compresa una studentessa premiata come veneziana dell’ anno, i libri dovranno ora essere rimossi dai familiari autori della donazione. –E.P.© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox