22 Gennaio 2007

Liberalizzazione gestori in rivolta

PESCARA. “Il problema non è il numero dei distributori, ma il prezzo della benzina“. Pierluigi Bersani, vice ministro dell`Economia, padre delle liberalizzazioni, che nel luglio scorso ha varato un provvedimento duramente contestato dalle categorie, annuncia che il nuovo “pacchetto“ arriverà tra poche settimane. Di certo conterrà misure di riequilibrio sulle ricariche telefoniche, molto probabilmente si occuperà anche dei distributori di carburante. Ma i benzinai sono già sul piede di guerra: oggi decideranno le date dei due giorni di sciopero annunciati la scorsa settimana. Prima ancora che il temuto decreto bis sulle liberalizzazioni, contestano il pronunciamento dell`Antitrust che, proprio per ridurre i prezzi, ha raccomandato la vendita negli ipermercati, orari liberi e maggiore pubblicità. L`Autorità ha chiesto di “rimuovere tutti i vincoli che bloccano l`evoluzione del mercato per aumentare la competitività del settore e ridurre il prezzo industriale, in Italia costantemente più elevato della media di 15 Paesi dell`Unione europea“. Ma se i benzinai si preparano a scioperare, il Codacons si appresta a replicare con una denuncia: per interruzione di servizio pubblico.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox