22 Ottobre 2004

Lenzuola e mascherine per contestare la Centrale



Lenzuola bianche e mascherine antismog per la protesta di domani contro la realizzazione della Centrale termoelettrica. Il corteo di studenti, cittadini, politici ed associazioni partirà da piazza Sabbato a Pontecagnano alle 10,30 alla volta dell`area dell`ex Ideal Standard a Scavate Caserosse. I maggiori dissensi all`impianto vengono proprio dalla maggioranza del sindaco di Salerno Mario De Biase. Lancia pesanti accuse il consigliere di Rc Sandro Longo, presidente della Comissione Ambiente. «L`intera procedura è stata esaminata in maniera superficiale. Ne è un esempio la valutazione di impatto ambientale che è risultata piena di errori e nel più completo silenzio- assenso degli enti locali coinvolti». Gerardo Calabrese (Verdi): «Occorre investire su fonti di energia rinnovabile. La centrale è un reale danno per la salute dei cittadini, produce polveri sottili e e anidride carbonica».
Calabrese sfata anche il mito dei posti di lavoro. «Per quell`impianto occorrono non più di 50- 60 unità». Dubbi sono stati sollevati anche dall`ex assessore al Comune di Salerno Fausto Martino. «A Salerno non c`è fonte per alimentare la centrale: serve un metanodotto di ben 35 chilometri ed un elettrodotto di 12. La scelta dell`area dell`ex Ideal Standard risponda più ad esigenze immobiliari che energetiche».
Anche i comuni di Pontecagnano Faiano e Serino (dove giungerà il metanodotto) esprimono la loro contrarietà. Il sindaco Ernesto Sica sarà in prima fila al corteo che partirà proprio dalla sua città. Il segretario cittadino dell`Udeur Raffaele Colucci chiede certezze. Il mondo delle associazioni e dei comitati è compatto con Raffaele Ciancio delle zone periferche di Salerno, Alessandro Scovotto delWWf, Titti Santulli del coordinamento Salute e Ambiente di Salerno, Raffaella D`Angelo del Codacons, Walter Iannotti dei Vas, Peppe Mancini di Legambiente, Franz Cittadino di Asilo Politico e Nicola Quagliata del Forum Ambientalista.
Inviperiti i cittadini. Le famiglie di Scavate Caserosse, Pontecagnano Faiano e Fuorni: «Non ci dimentichiamo – dicono- che a pochi chilometri di distanza sorge l`ospedale di San Leonardo». Qui, ieri mattina, l`Rsu della Cgil ha distribuito volantini. Alla manifestazione è prevista anche una folta presenza di studenti. Al liceo artistico hanno realizzato una mostra, mentre al Focaccia il preside non avrebbe fornito il suo assenso alle assemblee.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox