20 Settembre 2018

Lecco. Droga fuori dalle scuole, il Codacons: «Rafforzare i controlli»

 

Il Codacons punta i riflettori sulla piaga dello spaccio tra i giovani, chiedendo alle istituzioni lecchesi maggiore vigore nell’attività di contrasto.

I recenti controlli antidroga effettuati dalle forze dell’ordine tra stazioni ferroviarie e ingressi degli istituti scolastici rientrano all’interno dell’iniziativa “Scuole sicure”, per cercare di arginare il fenomeno dello spaccio e del consumo di droga tra gli studenti.
Scuole sicure, Carabinieri al lavoro con i cani

Settimana scorsa due interventi di questo genere sono stati svolti sia a Lecco sia a Merate, sorprendendo quattro ragazzini in possesso di droga sin dal primo giorno di scuola. Questa settimana invece i Carabinieri della Compagnia di Lecco hanno controllato gli studenti che scendevano dal treno e uno di loro, un 18enne, è stato trovato in possesso di mezzo grammo di eroina.
Blitz antidroga, nei guai due giovani

Simili episodi attirano l’attenzione sull’allarme droga, sempre più accessibile ai giovani. Il Codacons è intervenuto sulla questione, sottolineando come «il fenomeno debba essere assolutamente arginato. Le retate da parte della polizia – scrive l’associazione dei consumatori in un comunicato – hanno già dato i loro frutti in sole due settimane: hanno infatti permesso di bloccare alcuni di questi studenti già dal primo giorno di scuola».

«Il Codacons – conclude la nota ufficiale – diffida il sindaco di Lecco chiedendo di mantenere e intensificare i controlli, soprattutto intorno alle scuole e nei luoghi maggiormente trafficati da giovani».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this