21 Marzo 2008

Le casse sono al verde: il codacons chiude bottega

L’addio dei volontari dopo quindici anni di attività

Dopo 15 anni il Codacons chiude i battenti per mancanza di fondi. L’associazione che per anni anche a Olbia si è posta a tutela dei consumatori e dell’ambiente è costretta a scontrarsi con la dura realtà del salvadanaio vuoto. E per il gruppo di appena quattro volontari le spese sono ormai troppo esose. Un peccato, perchè dalla metà degli anni’80 il Codacons si è sempre fatto paladino dei soprusi e ingiustizie inflitte ai cittadini da banche, assicurazioni, telecomunicazioni, società erogatrici di acqua, luce e gas e istituzioni in genere. A Olbia l’associazione è stata fondata nel 1994 da Sandro Facchini. Lo stesso che oggi si dichiara costretto ad alzare bandiera bianca. "Purtroppo non ci sono più fondi – afferma il presidente -. Attualmente siamo ospitati in un locale, ma così non si può andare avanti e l’unica cosa che ci rimane da fare è chiudere la baracca". A meno che qualcuno non metta a disposizione un locale con due stanze. Ovviamente per una cifra modica. Solo a quel punGli interessati possono contattare lo stesso Facchini al 349.4215363.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox