18 Giugno 2019

«Le aziende cambiano ragione sociale o spariscono Rimborsi difficili»

«UTILISSIMO intervento dell’ Autority in tema di alterazioni dei contachilometri nelle auto usate». Da tempo il Codacons riceve richieste di aiuto da parte di consumatori che, avendo acquistato un’ autovettura usata, temono di aver scoperto che il contachilometri non indica i chilometri realmente percorsi e ciò a discapito non solo del valore del mezzo ma anche della sua efficienza, sicurezza e durata. «In alcuni casi siamo riusciti a far valere il diritto del consumatore ottenendo un congruo sconto sul prezzo di acquisto. Da tempo al consumatore viene messo a disposizione un nuovo strumento per accertarsi che i chilometri esposti siano reali, strumento poco conosciuto e quindi poco utilizzato». Infatti a decorrere dal mese di maggio 2018, in occasione del controllo tecnico periodico previsto sui veicoli ad uso privato quattro anni dopo la data di prima immatricolazione e successivamente ogni due anni (revisione) viene rilasciato un attestato che certifica anche l’ effettiva percorrenza chilometrica dell’ auto revisionata.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox