fbpx
5 Settembre 2001

L?AZIENDA REPLICA

L?AZIENDA REPLICA
«Notizie superficiali nessun pericolo»




ROMA – Ancora una azienda farmaceutica nell?occhio del ciclone sulla scia del «caso Lipobay». E ancora le statine, farmaci importanti della nuova frontiera al centro di polemiche che non possono non creare confusione nell?opinione pubblica.. La Pfizer italiana rigetta con forza l?accusa che il foglietto illustrativo del Torvast sia ingannevople e non contenga tutte le informazioni per il corretto uso del farmaco. e condana l?uso e la diffusione di informazioni superficiali e incomplete che creano solo allarme nei cittadini. «Il foglietto illustrativo e la scheda di atorvastatina attualmente in vigore – spiega Fanny La Monica, responsabile Comunicazione di Pfizer Italia – non contengono controindicazioni o avvertenze per i pazienti con insufficienza renale perchè il rene non è coinvolto nel metabolismo del farmaco, che è eliminato dall?organismo attraverso il fegato».
Gli studi disponibili già in fase di registrazione del prodotto – prosegue la portavoce dell?azienda farmaceutica – stabilivano la sicurezza e l?efficacia della atorvastatina, evidenza peraltro confermata da studi internazionali attualmente in corso».

Riguardo al caso specifico poi l?analisi dei dati dell?esposto del Codacons indica chiaramente un paziente con quadro clinico di miopatia prfeesistente all?assunzione del farmaco in presenza di insufficienza renale, sottolinea La Monica, che cita testualmente il foglietto illustrativo del farmaco: la dose di atorvastatina deve essere ridotta o il trattamento interrotto… se viene diagnosticata o sospettata una miopaita». Più chiaro di così…

Il prodotto in questione, il Torvast appunto, oggi viene utilizzato da venti milioni di pazienti in tutto il mondo e ovviamente l?azienda è preoccupata per gli effetti della denuncia presentato dal Codacons.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox