27 Luglio 2016

Lavoro. Ancora in alto mare i contratti per i dipendenti pubblici. Codacons. Class action

Lavoro. Ancora in alto mare i contratti per i dipendenti pubblici. Codacons. Class action

Agenpress – Ancora in alto mare il rinnovo dei contratti per i dipendenti pubblici. I sindacati continuano a discutere col Governo sul contratto nazionale del pubblico impiego e intanto milioni di lavoratori subiscono un illegittimo blocco degli stipendi.

“La sentenza n. 178 del 24 giugno 2015 con cui la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale del regime della sospensione della contrattazione collettiva per il personale pubblico dipendente, è rimasta lettera morta – denuncia il presidente Carlo Rienzi – A tutt’oggi i pubblici dipendenti non hanno ancora ricevuto gli adeguamenti stipendiali maturati a far data dal 30 luglio 2015. Una situazione di palese illegalità contro la quale stiamo lottando da tempo, attraverso una azione collettiva riservata ai dipendenti pubblici”.

Finora sono già migliaia i lavoratori che hanno deciso di intraprendere le vie legali e aderire alla class action del Codacons con la quale si chiede un indennizzo per il mancato rinnovo del contratto, relativamente al periodo che va dal 2010 ad oggi, perdurando l’inadempimento ormai chiaramente sanzionato dalla Consulta – spiega l’associazione – I pubblici dipendenti possono ancora far valere i propri diritti aderendo all’azione collettiva pubblicata sul sito www.codacons.it .

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox