20 Novembre 2001

LAVORO A DOMICILIO: ATTENTI ALLE TRUFFE!!

CONSUMATORI INFEROCITI: PAGANO PER LAVORARE IL CODACONS PRESENTA UN ESPOSTO A 102 PROCURE DELLA REPUBBLICA







Dopo la denuncia di Striscia la notizia circa le ditte che offrono lavoro a domicilio il CODACONS vuole vederci chiaro. Questi i fatti: alcune società, tramite annunci su quotidiani e periodici, offrono la possibilità di lavorare direttamente da casa. Un lavoro assai semplice: creare delle collanine di perle attraverso una facile azione di manodopera. Per ottenere il materiale però è necessario effettuare un versamento di importo variabile a seconda della società (si va dalle 30.000£ alle 80.000£). Una volta terminate le collanine, queste devono essere rispedite alla casa madre che darà poi una valutazione qualitativa sul lavoro volto.

Striscia la notizia ha evidenziato però, attraverso numerose interviste ai consumatori, il fatto che alcune di queste aziende, dopo aver ricevuto le collane preparate, spariscono nel nulla, senza dare comunicazioni ai propri ?dipendenti? virtuali. In pratica pare che un certo numero di ditte incamerino i soldi versati dai consumatori per ottenere il materiale nonché le collanine fatte, senza dare niente in cambio. Si profila quindi l?ipotesi di una vera e propria truffa a danno di tutti coloro che, nella speranza di guadagnare un po? di soldi, cadono in queste ?trappole?.

In questi casi c?è solo una regola da seguire, sostiene il CODACONS: non date mai soldi in cambio di lavoro! Chi effettua prestazioni, infatti, ha diritto di ricevere denaro, e non il contrario!

Ma il CODACONS non si ferma qui. Domani presenterà un esposto a 102 Procure della Repubblica di tutta Italia alle quali chiederà sia di indagare sulle modalità d?azione dei soggetti individuati da Striscia la notizia, sia di accertare il comportamento di tutte le altre aziende (in relazione alla competenza territoriale di ciascuna Procura) che offrono questo tipo di lavoro a domicilio.

L?associazione propone poi di apporre sul prodotto finito (in questo caso le collanine) una sorta di ?etichetta etica?, che attesti che il prodotto è stato ottenuto senza alcun sfruttamento della manodopera, certificazione che deve essere concessa esclusivamente alle ditte oneste e meritevoli.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox