29 Maggio 2020

L’aumento dei prezzi

Per recuperare qualcosa sull’ inattività forzata, dovuta al Coronavirus, molti esercenti hanno ritoccato i prezzi. Secondo le segnalazioni raccolte dall’ associazione Codacons, gli esercizi commerciali si sono attrezzati, sfruttando al meglio il passaparola, per far lievitare la vendita al dettaglio di prodotti alimentari e non solo. Per esempio, costa un po’ di più sorseggiare una tazzina di caffè o farsi belli con una messa in piega o taglio di capelli. D’ altra parte, i gestori devono sostenere i costi della sanificazione e della sicurezza dei locali. Gli incrementi dei listini dipendono anche dalla forte diminuzione del numero giornaliero di clienti. Il Governo non riuscirà mai a tamponare l’ enorme falla economica. Infatti, molti altri comparti della filiera, se vogliono sopravvivere, sono a forte rischio rincari. Fabio Sìcari Bergamo

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox