29 Luglio 2016

Lasciano la bimba in auto e muore dopo tre ore Genitori a processo

Lasciano la bimba in auto e muore dopo tre ore Genitori a processo

VICENZA La notizia della morte della bimba di 18 mesi dimenticata dalla mamma per circa quattro ore in auto a Vada, in provincia di Livorno, fa tornare alla memoria un’ altra dolorosa vicenda molto simile vissuta in città appena un anno fa. La piccola si chiamava Gioia Yekou: due occhioni grandi e un sorriso contagioso. I suoi genitori si erano resi conto troppo tardi che la loro sesta figlia, 17 mesi da compiere quella maledetta domenica di fine maggio, era nell’ auto parcheggiata al sole. La piccola ci era rimasta per tre ore e tentare di rianimarla si era rivelato inutile. Una tragedia, questa, che aveva avuto anche degli strascichi giudiziari. La procura, acquisita la perizia medico legale che parlava di morte per probabile ipertermia, non aveva non potuto chiedere il rinvio a giudizio dei genitori. Due immigrati originari della Costa d’ Avorio e con cittadinanza italiana, residenti a Borgo Berga: Samuel Yekou e Leontine Kouame, 40 e 51 anni, accusati di omicidio colposo. L’ udienza preliminare davanti al giudice è già stata fissata in autunno e non si può escludere che il loro avvocato opti per un patteggiamento, e allora si andrà quasi di certo al minimo della pena. «Sto cercando di capire come sia potuto succedere che abbiamo lasciato Gioia nel seggiolino, in auto, una volta tornati a casa dalla messa – aveva spiegato all’ epoca della tragedia il papà, molto provato – non riesco proprio a spiegarmelo come abbiamo fatto a non accorgerci di lei». Una dimenticanza che gli esperti configurano come caso di «amnesia dissociativa». E di casi in Italia ce ne sono stati. L’ ultimo tre giorni fa a Livorno, che ha scatenato anche qualche polemica sulle misure che potrebbero essere introdotto per legge, come i sensori acustici collegati con il seggiolino. «Da tempo chiediamo misure in grado di evitare simili episodi e salvare la vita ai bambini – spiega il presidente del Codacons Carlo Rienzi – abbiamo anche avanzato una proposta alle case automobilistiche». Sinistra Italiana ricorda invece la sua proposta di legge depositata già a fine 2014.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox