28 Dicembre 2011

«Meglio vietare i botti di fine anno»  

«Meglio vietare i botti di fine anno»
 

Il Codacons chiede ai sindaci di vietare i botti di fine anno con una apposita ordinanza. Troppo pericolosi per persone ed animali, così come dimostrano i dati periodici di infortuni e danni causati da questa antica usanza. Questo il parere dell’ associazione di tutela per i consumatori. "Non si tratta . spiega Francesco Tanasi, segretario nazionale del Codacons – solo di una primitiva e pericolosa usanza, che ogni anno provoca centinaia di feriti, anche gravi, ma anche di una pseudomoda che, al di là degli incidenti, costituisce comunque un problema serio per la salute, in particolare per bambini, anziani ed animali. Sono pericolosi tutti i botti, anche quelli legali usati correttamente. Al di là degli incidenti provocati da un uso improprio dei fuochi d’ artificio, infatti, anche quelli perfettamente esplosi, senza inconvenienti, provocano un pericoloso aumento delle polveri sottili. A correre i maggiori rischi per la salute sono bambini, anziani, asmatici, chi soffre di patologie respiratorie. È accertato che i botti fatti scoppiare in prossimità di un cane o di un altro animale domestico, producono danni irreversibili che vanno dalla morte allo spavento, dalla follia ai danni all’ udito". Un particolare che farebbe scattare il nuovo articolo del codice penale sul reato di maltrattamenti degli animali. "Una ragione in più – conclude Tanasi -perché siano vietati dai sindaci italiani". A. L. M. 28/12/2011.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox