25 Febbraio 2003

Ladispoli, in strada come su un percorso di guerra

Ladispoli, in strada come su un percorso di guerra: una protesta da via Livorno



Asfalto sollevato, buche, marciapiedi sconnessi. E` questo lo scenario in via Livorno dove i residenti hanno avviato una raccolta di firme per chiedere interventi immediati agli amministratori comunali. La strada, tra le più importanti vie di collegamento, unendo Ladispoli da una parte all`altra della città, nel tratto che si incrocia con viale Italia assomiglia ad un percorso di guerra. Una situazione insostenibile che ha indotto gli abitanti a sollecitare sia l`intervento del Codacons che del locale comitato di quartiere prima che accada il peggio.
«I fatti che accadono in via Livorno – afferma Angelo Bernabei, coordinatore del locale Codacons – sono incomprensibili. Da mesi il Comune effettua interventi di manutenzione delle strade, ha investito migliaia di euro per la ripavimentazione di via disastrate, ma sembra essersi dimenticato di via Livorno. I residenti hanno ragione a protestare, soprattutto nelle giornate di pioggia la strada diventa un trabocchetto per automobilisti e pedoni. La petizione popolare è tesa a spronare gli amministratori ad intervenire in modo definitivo».
Dal palazzetto di piazza Falcone è arrivata la replica dell`assessore ai lavori Pubblici.
«Non ci siamo dimenticati di via Livorno – spiega Massimo Sinatti – ma gli interventi nella strada dovranno essere piu` articolati. Sono previsti, una volta approvato il bilancio preventivo, lavori accurati per la ristrutturazione della rete fognaria e per la ripavimentazione del selciato. Investiremo circa quaranta milioni delle vecchie lire, via Livorno tornerà a nuova vita prima della stagione estiva».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox