31 Ottobre 2018

La via della conciliazione più rapida dei tribunali

QUELLO degli infortuni è praticamente pane quotidiano per il Codacons. Tantissimi, vittime di cadute su strade dissestate o delle altre conseguenze del maltempo, si rivolgono all’ associazione dei consumatori per ottenere un risarcimento. Nella gran parte dei casi la responsabilità ricade sui comuni, perché riparare le buche sulle strade costa, ma non ripararle può costare ancora di più. Di solito il Codacons chiede agli enti di liquidare immediatamente i danni, ma la questione può diventare anche enormemente complessa. In caso di processo i tempi della giustizia possono essere micidiali: la stima media è che per la chiusura di un indennizzo ci possano volere fino a sei anni se ci si rivolge alla giustizia ordinaria e di un anno e mezzo se invece si decida di percorrere la via della conciliazione. Generalmente il Codacons organizza per questo azione collettive, raccogliendo più casi. Una situazione tuttavia ancora inedita per la Riviera delle Palme: qui l’ ufficio ha aperto soltanto lo scorso febbraio e ancora non ci si è trovato davanti a fatti del genere. L’ albo pretorio del Comune, comunque, periodicamente dà notizia di cause intentate (e spesso perse) proprio a causa di infortuni per le vie della città.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox