4 Febbraio 2015

La tragedia/ il Codacons: rumori indecifrabili.

La tragedia/ il Codacons: rumori indecifrabili.
Norman, indagini più difficili “Dalle scatole nere dati carenti”

DALLE scatole nere della Norman Atlantic i tecnici hanno estratto dati «carenti, parziali e insufficienti a una precisa e puntuale ricostruzione delle cause del naufragio ». A rivelare il particolare delle indagini sul naufragio del traghetto, avvenuto al largo delle coste di Valona il 28 dicembre, è il Codacons, l’ associazione che nel procedimento rappresenta le famiglie di alcuni naufraghi e che con propri consulenti sta partecipando agli accertamenti irripetibili sulle scatole nere disposti dalla procura di Bari. «In particolare le difficoltà finora emerse, e che al momento non si sa come risolvere – fa sapere il Codacons – riguardano i file audio che contengono la registrazione delle voci in plancia di comando e in sala controllo propulsione. Tali file della durata di pochi minuti includono solo rumori e da essi non emergono le voci dei soggetti presenti in plancia né le loro comunicazioni verso l’ esterno». Le fiamme o anche soltanto le alte temperature, potrebbero aver compromesso le memorie digitali. E intanto emergono nuovi dettagli sul ritrovamento del corpo carbonizzato nella cabina di un tir, parcheggiato sul ponte 4. Il camion era di una società greca e trasportava marmo. Il corpo è irriconoscibile e non è stato possibile recuperare eventuali documenti perché distrutti dalle fiamme. LA GUERRA Scontro dialettico tra le famiglie dei disabili e l’ assessore alla Sanità.
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox