11 Luglio 2017

La spiaggia a Bibione diventa smoke free

la località balneare è pronta a chiedere ai propri ospiti di evitare il fumo sotto gli ombrelloni
Bibione, tra le prime destinazioni turistiche in Italia per numero di presenze, è pronta a diventare la prima spiaggia d’ Italia completamente libera dal fumo: lungo tutti gli otto chilometri di costa e per tutta la sua larghezza. Il progetto si chiama Respira il Mare e la sua fase sperimentale è iniziata già nel 2011 per poi partire ufficialmente tre anni dopo con il divieto di fumo dalla prima fila di ombrelloni e fino alla riva del mare. L’ amministrazione comunale in accordo con gli operatori turistici è pronta a fare il salto definitivo, ovvero: chiedere ai propri ospiti di non fumare più in spiaggia. “Sin dall’ esordio, Respira il Mare non ha voluto essere un’ iniziativa contro i fumatori – spiega il vicesindaco della località balneare e promotore dell’ iniziativa, Gianni Carrer – quanto piuttosto un diritto alla salute per tutti. La nostra proposta ha incontrato da subito l’ interesse del Ministero della Salute che ha voluto conoscerne i dettagli per proporla come modello da applicare. Così, tante spiagge hanno deciso di seguirci e noi siamo stati assolutamente felici di essere imitati”. In uno studio dell’ Istituto Nazionale Tumori, condotto nel 2015 da un gruppo di lavoro guidato dal dott. Roberto Boffi, ha evidenziato che il fumo passivo esiste anche in spiag gia ed è tutt’ altro che trascurabile. Danni per la salute delle persone, ma anche dell’ ambiente sia per i mozziconi lasciati sulla sabbia sia per quelli che finiscono in acqua. Recentemente, anche il Codacons coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori – si è detto preoccupato degli effetti del fumo in riva al mare e indicato la spiaggia veneta come modello da seguire. Carola Morea.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this