25 Novembre 2015

La sentenza «Da rimborsare i costi della Tac»

La sentenza «Da rimborsare i costi della Tac»

La Regione dovrà rimborsare le spese sostenute dagli ammalati oncologici per le Tac. Il Tribunale monocratico di Lecce (giudice Memmo) è entrato nel merito della questione, rigettando l’ appello presentato da via Capruzzi contro le sentenze del giudice di pace di Lecce, che aveva ordinato il rimborso ai cittadini, difesi da Massimo Todisco del Codacons di Lecce. «La sentenza è un traguardo importante», spiega Todisco. «Per la prima volta in Italia, il Tribunale accerta che “il diritto primario alla tutela della salute, quale fondamentale diritto dell’ in dividuo, rientra fra quelli inviolabili della persona ed è oggetto, pertanto di incondizionata protezione”. Il Tribunale ha sostenuto che dinanzi a patologie gravi, che non possano essere curate o monitorate tempestivamente da parte del servizio sanitario regionale, il paziente ha diritto ad ottenere il rimborso di tutte le spese sostenute per sottoporsi a cure o esami, senza che la Regione possa opporre esigenze organizzative o di bilancio». Perciò, in assenza di strutture pubbliche che potessero garantire l’ ese cuzione dell’ esame Tac in tempi brevi nel territorio di competenza della Asl di Lecce o delle vicine Asl di Brindisi e di Bari, è giusto che la Regione Puglia sia stata condannata al rimborso. La sentenza segna un punto determinante in favore del riconoscimento pieno del diritto alla salute».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox