10 Giugno 2016

È la seconda beffa per una famiglia Il caso Unicredit

È la seconda beffa per una famiglia Il caso Unicredit

REGGIO EMILIA. Prima il caso in Unicredit, ora quello in Carisbo. Alcuni clienti presi in carico dalla Codacons hanno rievlato all’ avvocato Bruno Barbieri di essere già stati vittime del clamoroso caso del maxi ammanco (un “buco” da 94 milioni di euro) alla filiale Unicredit di via Gattalupa e che vede come unica imputata l’ allora direttrice Maria Carmela Maniscalco (63 anni) accusata di appropriazione indebita, furto, truffa e falsità in scrittura privata. Un caso approdato in aula con un processo durante il quale sono state ricostruite le innumerevoli movimentazioni bancarie in discussione datate dal 2005 al 2009. Un procedimento penale che rischia ora in grossa parte la prescrizione. La coincidenza tra i due casi legati alle medesime persone sarà verificato da eventuali indagini.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox