7 Aprile 2020

LA SCUOLA CHIUDE A PASQUA E ELIMINA GLI ESAMI MA GLI STUDENTI NON POSSONO RITARDARE UN ANNO LA PROPRIA VITA

     

    CODACONS PROPONE AL MIUR LEZIONI PRIVATE DA REMOTO CON DOCENTI DISOCCUPATI. SERVE PIATTAFORMA CHE METTA IN CONTATTO INSEGNANTI A FAMIGLIE

    La scuola italiana chiude per le vacanze di Pasqua ed elimina gli esami, ma gli studenti non possono rimanere indietro e perdere un intero anno di apprendimento e didattica. Per questo il Codacons chiede al Miur di attivarsi venendo incontro alle esigenze delle famiglie e degli insegnanti.
    Chiediamo al Ministero dell’istruzione di creare una piattaforma ufficiale dove i docenti attualmente disoccupati possano tenere lezioni private agli studenti che ne fanno richiesta, allo scopo di colmare le evidenti lacune nella didattica determinate dall’emergenza coronavirus, di cui fanno le spese i nostri giovani – spiega il Codacons – Se le scuole non sono in grado di garantire un corretto insegnamento, il Miur può attivare canali ufficiali alternativi che garantiscano punteggi ai docenti per ogni mese certificato di lezioni a distanza, punteggi utili per concorsi e per le graduatorie di supplenza.
    E’ necessario mettere in contatto in modo semplice e controllato i docenti e le famiglie, attraverso una piattaforma ad hoc che consenta lezioni private aggiuntive, in modo da non far rimanere nessun studente indietro e al tempo stesso tutelare i diritti degli insegnanti – conclude il Codacons.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox