fbpx
24 Agosto 2010

La Roma se la cava con una multa di 20.000 euro

ROMA. Le intemperanze dei tifosi giallorossi in occasione della finale di Supercoppa giocata a Milano sabato scorso costano alla Roma un’ ammenda da 20.000 euro. Lo ha deciso il giudice sportivo. L’ arbitro Bergonzi era stato costretto a sospendere il gioco per 4 minuti in seguito al lancio di alcuni fumogeni sul campo da parte dei supporter capitolini. Al momento della sospensione, intorno al 28′ della ripresa l’ Inter, poi vincitrice con il punteggio di 3-1 era in vantaggio per 2-1 sui rivali. Il Codacons ha chiesto la squalifica dell’ Olimpico per tre giornate perché alcuni tifosi romanisti sono stati segnalati come autori di danneggiamenti e furti a una stazione di servizio. Per l’ associazione di consumatori «finora le punizioni a società calcistiche per responsabilità oggettiva o a calciatori che istigano i tifosi, non sono mai state realmente date. Occorre stabilire sanzioni automatiche e non discrezionali».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox