5 Luglio 2002

La replica di Maddaloni: Ingiuste le accuse ai negozianti

Economia



La replica di Maddaloni: Ingiuste le accuse ai negozianti


Assemblea generale di Confcommercio
Protesta delle associazioni dei consumatori oggi a Roma presso la sede dell?Istat: Codacons, Adusbef, Adoc e Federconsumatori ritengono inadeguato dell?indice sintetico di inflazione fornito dall?istituto. E puntano il dito contro i negozianti per i rincari legati all?introduzione dell?euro. Ma i commercianti non ci stanno. «Per uscire dalla difficile situazione economica bisogna ridurre la pressione fiscale», spiega Sergio Billè durante l`assemblea generale di Confcommercio tenuta ieri a Roma. «L?aumento dei prezzi dopo il change over con l?euro – spiega il presidente dell?Ascom della provincia di Napoli Maurizio Maddaloni a margine dell?Assemblea – è da attribuirsi principalmente all?aumento delle tariffe pubbliche e dei prezzi all?ingrosso. Sparare nel mucchio sui commercianti non serve a nulla e non si può scaricare la responsabilità degli aumenti sull?anello finale della catena della distribuzione di beni e servizi».
«I dati più preoccupanti – continua Maddaloni, vicepresidente nazionale della Confcommercio con delega al Mezzogiorno – sono il persistente ristagno dei consumi delle famiglie, la mancata crescita del prodotto interno lordo, il crollo degli investimenti e l`aumento dell?indebitamento della finanza pubblica».

    Aree Tematiche:
  • EURO
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox