fbpx
13 Ottobre 2011

La prof Modena a rapporto Rischia misura disciplinare E’ stata convocata dall’ ordine dei medici

E QUATTRO. Dopo la commissione regionale, la commissione interna al Policlinico e quella dell’ Ateneo la prof Maria Grazia Modena ? che ha perso la direzione della Cardiologia ? dovrà presentarsi anche davanti alla commissione disciplinare. E’ stata, infatti, convocata dall’ Ordine dei medici per un colloquio la prossima settimana col presidente Nicolino D’ Autilia. La questione è sempre la stessa, ovvero la bufera sollevata dagli Amici del cuore e dal Codacons relativa a pazienti sottoposti a sperimentazioni ?sospette’. Sulla bilancia saranno messe le presunte inadempienze in quanto a consenso informato. Se fosse vero quanto emerge dal quadro indiziario della procura, rischia un provvedimento, che può variare dall’ avvertimento alla sospensione. Ovviamente la commissione valuterà gli aspetti deontologici e non quelli penali. A quanto trapela il materiale in mano alla procura, ovvero quello raccolto dal Nas dei carabinieri riguarda protocolli e pazienti che non sapevano che la procedura a cui erano sottoposti rientrava in una sperimentazione. Non solo: forse la faccenda più grave è relativa alla mancata segnalazione degli eventi avversi al Ministero. Restiamo comunque nell’ ambito del rapporto medico-paziente e dell’ etica. Non è ancora chiaro, invece, se ci sia un legame diretto tra queste carenze ?amministrative’ e le conseguenze avute da alcuni pazienti, ovvero problemi e invalidità, dopo essere stati sottoposti a interventi di emodinamica. A COMPLICARE le indagini il fatto che alcuni documenti sarebbero introvabili. Manca poi il filone ?soldi’, ovvero vagliare i vantaggi delle sperimentazioni e se ci siano state irregolarità, pressioni o tornaconti. Forse proprio per avere un quadro completo la procura, che sembrava aver ormai chiuso le indagini, ha invece preso altro tempo. Se ne parlerà con tutta probabilità a gennaio. «Stiamo guardando tutte le carte», dicono dalle stanze di corso Canalgrande. E di carte senza dubbio ce ne sono parecchie. Tutte da rapportare alle testimonianze. E al documento della Regione. Proprio quel documento, nonostante c’ è chi ritiene non fosse poi così critico, è stato il portatore di numerosi grattacapi. E proprio di fronte a quel documento ? che elenca varie criticità ? verrà messa la Modena la prossima settimana quando varcherà la porta dell’ Ordine dei medici. Nessuna conseguenza, invece, per i tre professionisti che l’ hanno criticata, ovvero Parravicini, Coppi e Giovanardi. Le loro dichiarazioni ? dopo l’ accusa di alcuni medici di Cardiologia, sostenitori della Modena ? sono già state vagliate e la commissione disciplinare ha ritenuto che non sussistessero gli estremi per un provvedimento. v.s.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox