24 Marzo 2018

La procura di Roma apre un’ inchiesta su Facebook

La Procura di Roma ha aperto un’ inchiesta dopo l’ esposto presentato dal Codacons su ‘ eventuali reati commessi in Italia in relazione all’ utilizzo dei dati sensibili degli utenti a fini elettorali da parte di Facebook o da società terze legate al social network’. A coordinare il procedimento, al momento senza indagati e senza ipotesi di reato, è il procuratore aggiunto Angelantonio Racanelli, che ha la delega sui reati informatici. ‘ L’ apertura dell’ inchiesta rappresenta un clamoroso successo del Codacons contro un gigante del web – afferma il presidente Carlo Rienzi -. Pubblicheremo sul nostro sito il modulo di costituzione di parte offesa nell’ indagine aperta dalla Procura, allo scopo di avviare una azione di massa e tutelare la posizione di oltre 30 milioni di italiani iscritti al social network”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox