16 Ottobre 2012

La procedura di conciliazione paritetica – Unicredit

    La procedura
    di conciliazione
    paritetica  – Unicredit

    Premessa:

    Per UniCredit la Sostenibilità verso i Clienti è:“…la volontà di costruire e mantenere con
    loro un rapporto duraturo fondato sulla capacità di rispondere alle loro esigenze presenti
    e future. Per raggiungere questo obiettivo ci focalizziamo sul miglioramento continuo
    della capacità di ascolto, sull’aumento della trasparenza e sulla semplificazione di
    prodotti e servizi…”

    UniCredit ha quindi avviato dal 2005 un dialogo aperto e costruttivo con le Associazioni
    dei Consumatori che ha portato nel 2008 alla sigla del primo Accordo Quadro,
    rinnovato nel 2010 e nel 2012.

    Il nuovo Accordo Quadro 2012-2014 ha sancito il consolidamento di un modello di
    collaborazione volto ad individuare soluzioni concrete a problematiche sensibili, quali la
    tutela del consumatore e l’innovazione sociale di cui la Procedura di Conciliazione
    rappresenta un esempio.

    La Procedura di Conciliazione Paritetica, sviluppata con le Associazioni dei
    Consumatori, è infatti un ulteriore strumento adottato da UniCredit a sostegno della
    soddisfazione e della tutela dei suoi Clienti. Un segnale tangibile della volontà di
    riconoscere al Cliente una sempre maggiore attenzione, attraverso la tutela dei suoi
    diritti anche insieme alle AACC.

    Obiettivo della conciliazione è risolvere insieme alle AACC le controversie legate a
    specifici prodotti erogati dalla Banca in tempi rapidi, a costi contenuti e senza adire
    le vie legali.

    Il presente documento illustra i passaggi da seguire da parte dei Clienti che, dopo aver
    intrapreso il normale processo previsto per i reclami, non abbiano ricevuto una risposta
    soddisfacente e desiderino accedere alla procedura di conciliazione.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox