19 Dicembre 2015

La previsione di mamma Boschi: “Presto una grossa novità”

La previsione di mamma Boschi: “Presto una grossa novità”

Mentre la figlia si difende alla Camera ed evita la sfiducia un cronista de Il Tempo intercetta Stefania Agresti, mamma di Maria Elena Boschi, mentre esce dalla villa a Laterina. Poche parole che aprono un nuovo scenario: “Aspettatevi delle novità”, dice mentre sale a bordo. “Siamo molto sereni”. continua la donna. La signora Boschi sembra molto tranquilla, quindi. La Procura di Arezzo intanto indaga. Dopo i primi quattro esposti depositati giovedì scorso sulla scrivania del procuratore capo Roberto Rossi, ieri, in massa, singoli correntisti hanno presentato decine di denunce per tentare di ottenere i soldi persi. Si indaga per truffa. Il Codacons esprime soddisfazione dopo le indiscrezioni sull’ apertura di una indagine per truffa da parte della Procura di Arezzo relativa al caso di Banca Etruria. “Proprio grazie ad un esposto del Codacons, infatti – si legge in una nota dell’ associazione dei consumatori – la magistratura aretina avrebbe deciso di fare chiarezza sulla vendita di azioni ed obbligazione di Banca Etruria, e proprio il reato di truffa, per il quale procederebbe la Procura, era quello ipotizzato dall’ associazione dei consumatori che più di tutti si sta battendo in questo delicato momento per difendere gli interessi dei risparmiatori”. “«Ancora una volta una nostra denuncia va a segno – afferma il presidente Carlo Rienzi – a dimostrazione che la pesante offensiva legale avviata dal Codacons a tutela degli investitori inizia a dare frutti. Ora grazie a questa indagine sarà possibile verificare le responsabilità di chi ha provocato la rovina di migliaia di risparmiatori, soggetti che il Codacons chiamerà a rispondere con i propri beni personali per tutti i danni prodotti ai cittadini» conclude Rienzi.
 

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox