2 Aprile 2013

LA POLEMICA Codacons: consumatori non rappresentati

LA POLEMICA Codacons: consumatori non rappresentati

L’ associazione dei consumatori Codacons esprime perplessità sulla scelta del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, di nominare i dieci saggi per superare la crisi politica che l’ Italia sta attraversando. «Non è tanto l’ operazione in sé a sollevare dubbi, quanto la scelta dei soggetti operata da Napolitano- ciritica il presidente del Codacons, Carlo Rienzi – In particolare appare assurdo che, in un momento così delicato anche sul fronte economico, il presidente della Repubblica abbia deciso di non inserire tra i «saggi» anche un rappresentante reale dei cittadini, che potesse apportare un contributo concreto al superamento della situazione di stallo del nostro Paese». Secondo il rappresentante dell’ associazione dei consumatori, con le sue nomine il presidente della Repubblica dimostrerebbe di essere ancora ancorato aduna visione vecchia ed obsoleta delle istituzioni. La cosa più grave, a detta di Rienzi, è che da parte del Quirinale non sarebbe stato ha avvertito «il vento di cambiamento che soffia in Italia, e che portai cittadini a voler essere finalmente protagonisti della vitae delle scelte del nostro paese». Intanto un giallo si apre nell’ associazione dei consumatori. È infatti caduto dalle nuvole Rosario Trefiletti, presidente di Federconsumatori, alla notizia che sarebbe stato nominato portavoce ufficiale del Codacons. «Una notizia destituita da ogni fondamento» ha precisato.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox