23 Novembre 2015

La piscina comunale sicura e trasparente: c’ è la Carta dei servizi

La piscina comunale sicura e trasparente: c’ è la Carta dei servizi

di Laura Blasich I tantissimi utenti della piscina comunale di Monfalcone possono contare ora su una Carta dei servizi che garantisce chiarezza, trasparenza e un continuo monitoraggio e adeguamento del servizio. La Carta è stata predisposta dal gestore, l’ Arca nuoto, e approvata nella sua ultima seduta dalla giunta comunale. Per l’ amministrazione comunale si tratta di «garantire una corretta informazione all’ utenza». La Carta dei servizi rappresenta, infatti, un canale informativo, conoscitivo e di comunicazione, che consente ai fruitori dell’ impianto di conoscere gli impegni assunti dal concessionario e, quindi, di valutare l’ offerta del servizio. Sul fronte della pulizia dell’ impianto si tratta, ad esempio, della cura delle vasche, quotidiana, con apparecchi automatici. L’ impianto, inoltre, stando alla Carta, sarà disinfettato, con particolare attenzione ai percorsi a piedi nudi, più volte al giorno. I servizi offerti saranno (e sono) invece rispettosi di quanto previsto dalle norme di legge, dalla Federazione italiana nuoto e da quanto previsto dal contratto stipulato con il Comune di Monfalcone, della durata di due anni, 2015 e 2016, rinnovabile per altri due. Tra le attività organizzate rientra la Scuola nuoto bambini e ragazzi, la Scuola nuoto adulti, fitness acquatico, corsi di acquaticità neonatale o prescolare, oltre all’ attività di nuoto libero. L’ Arca Nuoto si impegna, inoltre, a mettere a disposizione degli spazi acqua per attività rivolte alle scuole o alle associazioni sportive e non. Viene poi garantito che tutto il personale operante all’ interno della piscina comunale è certificato dalla Federazione italiana nuoto, mentre tutte le tariffe sono esposte nella struttura. C’ è, infine, il capitolo relativo agli obiettivi di mantenimento e miglioramento del servizio. La Arca li indica nell’ assicurare cortesia e disponibilità nei confronti dei cittadini, nel continuo aggiornamento delle procedure al fine di rendere il servizio offerto migliore e nel continuo adempimento delle previste e future norme di legge. Per attuare quanto previsto, la Arca chiarisce nella Carta che si occupa di curare l’ aspetto igienico-sanitario delle vasche e dei servizi a disposizione della struttura attraverso l’ organizzazione delle attività previste, valutando preventivamente criticità e protocolli organizzativi, il permettere l’ utilizzo della struttura assicurandone la sicurezza, la pianificazione, l’ organizzazione e la gestione delle attività natatorie e di fruizione di tutti gli spazi messi a disposizione e, infine, aggiornamenti programmati per personale e collaboratori. Il Comune ha contattato quattro associazioni dei consumatori (Adiconsum, Codacons, Confconsumatori e Federconsumatori) per presentare la Carta dei servizi del polo natatorio e ottenere osservazioni e proposte. Nessuna associazione dei consumatori si è però presentata il giorno fissato per l’ incontro. ©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this