17 Dicembre 2018

La metro va… in fumo

E NEL POMERIGGIO SI RIBLOCCANO LE SCALE MOBILI A BARBERINI E SPAGNA
Luca Calboni
Un principio d’incendio in una stazione e altre due, appena riaperte, bloccate per diverse ore. È stata un’altra domenica di passione per il trasporto pubblico capitolino, che ha reso davvero difficile la giornata di shopping natalizio per romani e turisti.
La prima fermata costretta alla chiusura è stata quella della Linea B della metropolitana alla stazione Termini: ieri, intorno alle 11, un corto circuito ha riempito la galleria di fumo, scatenando il panico fra i viaggiatori e costringendo gli addetti alla chiusura fino all’ora di pranzo.
Nel pomeriggio poi, le scale mobili sono tornate a causare problemi alla metro: per questo è stato «temporaneamente limitato» l’ingresso (ovvero si esce ma non si entra) alle fermate della linea A di Barberini e Spagna. E pensare che le due stazioni sono state riaperte da poco, dopo le chiusure dei giorni scorsi. In particolare quella di piazza Esedra era stata chiusa dal giorno di Roma – Cska Mosca. Era il 23 ottobre scorso.
Dopo i disservizi di ieri, il Codacons ha chiesto «al Comune di indennizzare tutti gli utenti romani e i turisti rendendo gratuito per un intero giorno il servizio di trasporto pubblico».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox