27 Maggio 2015

«La lezione di Milano non è servita a nulla»

«La lezione di Milano non è servita a nulla»

n «Quanto accaduto in tribunale a Lodi dimostra che la lezione di Milano non è servita a nulla»: il presidente di Forza Italia in Regione Lombardia, il lodigiano Claudio Pedrazzini, denuncia che «anche a Lodi abbiamo rischiato una tragedia, evitata solo grazie alla prontezza dei carabinieri e del personale di servizio negli uffici giudiziari. Più di un mese dopo la strage di Milano, i tribunali italiani restano dei colabrodo. Non è ammissibile che lo scanner per le borse all’ ingresso, come denunciato dai dipendenti, fosse rotto da mesi. Renzi, invece di annunciare a effetto l’ assunzione di 2.500 agenti a pochi giorni dal voto, saldi il debito che il ministero della Giustizia ha con il Comune di Lodi». Ignazio Messina, segretario nazionale dell’ Italia dei Valori, definisce «gravissima la vicenda che ha visto una donna entrate in tribunale a Lodi con un coltello, e serve un piano straordinario di sicurezza per i tribunali e le sedi di giustizia italiane. Anche a corso di qualche disagio organizzativo in più». Prende posizione anche il Codacons: «È intollerabile che a Lodi nessuno abbia messo in sicurezza lo scanner, guasto, da sei mesi». «Anche gli aeroporti sottopongono a verifica migliaia di persone al giorno. Così come loro si sono organizzati per garantire la sicurezza, lo stesso si deve fare nei palazzi di giustizia. È un tema serissimo, su cui bisogna essere fermi e determinati». Il presidente dell’ Associazione nazionale magistrati Rodolfo Sabelli non ha dubbi: la questione sicurezza negli uffici giudiziari deve costituire una «priorità»; a maggior ragione dopo quanto accaduto al tribunale di Lodi, a un mese di distanza dai tragici fatti di Milano. «Stavolta l’ esito non è stato drammatico ; ma resta grave che una donna sia riuscita a entrare con un coltello in tribunale e abbia tentato di aggredire un magistrato». C. C.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox