9 Febbraio 2002

La disputa sulla statua di Napoleone acquistata

VENEZIA

La disputa sulla statua di Napoleone acquistata


Deve ancora arrivare a Venezia, per essere esposta al museo Correr, ma attorno alla statua di Napoleone, acquisita all`asta di Sotheby`s con i fondi di Comitato francese per la salvaguardia di Venezia e Fondazione Carive, si è già alzato un polverone. I venetisti non la vogliono, intellighenzia e politica si dividono: al sindaco Paolo Costa sta bene così, il sottosegretario Vittorio Sgarbi si dice d`accordo, il presidente leghista della Regione Enrico Cavaliere vuole invece respingere al mittente la scultura dell`invasore francese, realizzata da Domenico Banti e per tre anni (dal 1811 al 1814) rimasta davanti a palazzo Ducale. Si credeva perduta, distrutta, è ricomparsa due secoli dopo sul mercato dell`arte. Il Codacons ha presentato un esposto, i carabinieri hanno avviato le indagini per ricostruire i passaggi di mano della statua. In proposito ospitiamo un intervento del presidente della Giunta regionale del Veneto Galan.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this