fbpx
12 Luglio 2001

La Corte di Cassazione decide ma non rende noto il verdetto

CIVITANOVA/SULL?INCOMPATIBILITÀ
La Corte di Cassazione decide ma non rende noto il verdetto

Il sindaco Marinelli: «Mi aspettano altri mesi di tensione»

CIVITANOVA ? Incompatibilità del sindaco. I giudici della Corte di Cassazione hanno deciso, ma dispositivo e motivazioni della sentenza non sono stati resi noti. Bisognerà dunque attendere ancora per sapere se Erminio Marinelli è legittimato o no a governare la città, ha spiegato l`avvocato Ubaldo Perfetti, il suo legale.

I giudici dovevano decidere sulla incompatibilità tra la carica di primo cittadino e la sua “qualità“ di medico convenzionato della Asl. «Sono dispiaciuto. Mi aspettano altri mesi di tensione» ha commentato Marinelli. Perfetti però si dice fiducioso. Che la Cassazione non abbia subito reso subito nota la sentenza è per gli assessori Sergio Marzetti e Franco Mogliani «un segnale positivo. Se avessero deciso di farlo decadere lo avrebbero detto subito» commentano. A Palazzo Sforza la notizia è rimbalzata a mezzogiorno.
Il sindaco Marinelli, in vacanza in Austria, a Roma non c`era. C`erano invece gli avvocati, Perfetti e Roberto Gaetani il quale un anno fa, per conto del Codacons, contro l`elezione di Marinelli presentò ricorso ? bocciato dal Tribunale di Macerata e dalla Corte di Appello di Ancona ? sostenendo l`incompatibilità sulla base della legge 154/81 (conflitto di interessi per un medico che amministra da sindaco il territorio della Asl con cui è convenzionato). Secondo l?avvocato Perfetti quella legge è superata dal Nuovo testo Unico degli enti locali.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox